Juventus-Siviglia, Di Maria punta alla finale: “Concentrato sull’Euopra League, un trofeo che mi manca”

Ha parlato alla vigilia della semifinale di Europa League tra Juventus e Siviglia Angel Di Maria parlando della voglia di vincere una coppa che manca nella sua bacheca

Alessio Masucci  - Autore
3 Minuti di Lettura

Tutto pronto alla vigilia di quella che sarà una partita decisiva al fine di decretare l’esito positivo o negativo della stagione della Juventus vissuta tra luci ed ombre. Nella conferenza stampa alla vigilia della semifinale di Europa League allo Juventus Stadium contro il Siviglia Angel Di Maria ha affrontato diversi temi soffermandosi in particolare sulla volontà di arrivare a portare a casa una coppa che manca nella bacheca del Fideo.

Queste le parole dell’attaccante argentino: “L’Europa League è un trofeo che mi manca, l’ho giocata solo una volta ai tempi del Benfica, ma per me ogni coppa è importante. Riguardo il futuro non so cosa succederà sto parlando con la dirigenza, ora l’importante è vincere. Stiamo bene e la vittoria contro l’Atalanta ci ha dato morale e fiducia”.

Di Maria, Juventus
Di Maria, Juventus

Di Maria ha poi parlato della sua esperienza Italia dicendo: “All’inizio è stata dura per via degli infortuni, ora sto bene e ho più confidenza e sono pronto a dare il mio contributo per vincere l’Europa Leagu ed arrivare in Champions League. È stato difficile abituarsi ad un campionato così tattico, dopo 7 anni al PSG è normale, la cosa più difficile è stata abituarsi a partire in contropiede”.

Juventus-Siviglia, Di Maria su Allegri: “Grande allenatore, con lui mi trovo bene”

Nel corso della conferenza stampa alla viglia della semifinale di Europa League che si disputerà domani 11 maggio alle ore 21.00 allo Juventus Stadium tra Juventus e Siviglia Di Maria ha parlato anche del suo rapporto con Allegri spesso finito al centro delle attenzioni degli addetti ai lavori. Queste le parole del giocatore campione del mondo con la sua Argentina: “Ho avuto grandi allenatori ed Allegri è uno di questi, ci fa lavorare tanto, ma in modo diverso rispetto a quanto facevano gli altri, ora ho preso il ritmo e penso di stare ad un buon livello”.

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus

“Non è importante ciò che succede fuori dal campo, e per la mia permanenza la qualificazione in Champions League non è necessaria. Non guardo a Inter e Milan, noi pensiamo solo a ciò che riguarda noi”. Dopo 30 minuti di domande e risposte Di Maria ha poi salutato i presenti concludendo la conferenza stampa.

Condividi questo Articolo
Segnala a Zazoom - Blog Directory