Salernitana-Atalanta, le probabili formazioni: Sousa conferma Dia, Gasperini si affida a Zapata

Le probabili formazioni di Salernitana-Atalanta, gara della 35ª giornata di Serie A: Sousa conferma Dia, Gasperini si affida a Zapata

Raffaele De Luca  - Autore
6 Minuti di Lettura

In un campionato letteralmente dominato dal Napoli di Luciano Spalletti, fresco vincitore del terzo scudetto della sua storia, e giunto ormai alle battute finali, ogni punto perso o conquistato può rivelarsi decisivo, vuoi sul fronte Europa, ma anche e soprattutto per quel che concerne la lotta salvezza, la quale vede coinvolte numerose squadre. Tuttavia una della sfide più interessanti della 35ª giornata di Serie A, è quella tra Salernitana e Atalanta, prevista sabato 13 maggio alle ore 15:00, in quel dell’Arechi.

Attualmente le due squadre sono separate in classifica da ben 23 punti, con i padroni di casa che occupano il 15° posto nella classifica generale con all’attivo 35 punti, ed un discreto margine sulla zona retrocessione, al momento distane 8 lunghezze, col 18° posto momentaneamente occupato dallo Spezia di Leonardo Semplici. Un bottino sicuramente positivo per la Salernitana capitanata da Paulo Sousa, frutto di 7 vittorie, 14 pareggi e 13 sconfitte, l’ultima delle quali rimediata contro l’Empoli di Paolo Zanetti.

Salernitana-Napoli
Salernitana-Napoli

Capocannoniere della Salernitana con ben 15 gol realizzati in campionato, è l’attaccante senegalese Boulaye Dia, reduce da una splendida tripletta in occasione del match contro la Fiorentina, valevole per la 33ª giornata di Serie A. D’altro canto invece l’Atalanta di Gian Piero Gasperini occupa la 6ª piazza nella classifica generale del campionato, ferma a quota 58 punti, e con un distacco di ben cinque lunghezze dalla zona UEFA Champions League.

Ragion per cui, in vista del non semplice incrocio contro i granata, i bergamaschi cercheranno sicuramente di ritornare al successo, non solo per riscattare il brutto k.o. casalingo rimediato contro la Juventus, ma anche e soprattutto per tenere viva la lotta per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League, la quale si preannuncia a dir poco avvincente e ricca di emozioni.

Gasperini, allenatore Atalanta
Gasperini, allenatore Atalanta

Salernitana-Atalanta, le scelte di Paulo Sousa

Archiviata il pesante k.o. per 2-1 rimediato contro l’Empoli di Paolo Zanetti, in occasione della 34ª giornata di campionato, con cui si è interrotta la striscia di dieci risultati utili consecutivi, la Salernitana di Paulo Sousa, si accinge ad affrontare l’Atalanta in un match che potrebbe rivelarsi decisivo per il raggiungimento della salvezza. Ragion per cui l’ex tecnico della Fiorentina, dovrebbe schierare ancora una volta il classico 3-4-2-1, con Guillermo Ochoa confermato a difesa della porta granata.

Boulaye Dia – Salernitana

Davanti a lui la difesa a tre composta da Gyomber, Troost-Ekong e Pirola. Centrocampo a quattro con Mazzocchi e Bradaric che avranno il compito di spingere sulle corsie laterali, mentre in mezzo al campo ci saranno Vilhena e L. Coulibaly. Sulla trequarti agiranno Kastanos, e l’ex blucerchiato Candreva, a supporto dell’unica punta Boulaye Dia, capocannoniere della Salernitana, nonché uomo più atteso in vista della sfida contro i nerazzurri, desideroso di riscattare l’8-2 incassato nella gara d’andata.

SALERNITANA (3-4-2-1): Ochoa; Gyomber, Troost-Ekong, Pirola; Mazzocchi, Vilhena, L. Coulibaly, Bradaric; Kastanos, Candreva, Dia. Allenatore: Paulo Sousa

Duvan Zapata – Attaccante Atalanta

Salernitana-Atalanta, le scelte di Gian Piero Gasperini

Si è fermata a tre la striscia di vittorie consecutive conseguite dall’Atalanta di Gian Piero Gasperini, battuta per 2-0 dalla Juventus di Massimiliano Allegri nell’ultimo turno di campionato, match deciso dalle reti siglate da Iling Junior e Vlahovic. Ma adesso per i nerazzurri è giunto il momento di voltare pagina, e proiettarsi alla delicata sfida contro la Salernitana, in programma sabato 13 maggio, alle ore 15:00, in uno Stadio Arechi la cui atmosfera si preannuncia a dir poco incandescente.

Di conseguenza il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini – ancora in lizza per la Champions League – alle prese con alcune assenze piuttosto importanti, come quelle di Ademola Lookman e Jeremie Boga, dovrebbe affidarsi al consueto 3-4-2-1, con in porta l’estremo difensore classe ’92 Marco Sportiello. Davanti a lui la difesa a tre formata da Toloi, Djimsiti e Scalvini. Centrocampo a quattro con Soppy e Zappacosta che avranno il compito di agire sulle corsie esterne, con in mezzo De Roon e Ederson.

Koopmeiners – Centrocampista Atalanta

Sulla trequarti agiranno invece Koopmeiners – autore di 7 gol in campionato – e Pasalic, che avranno il compito di supportare l’unico terminale offensivo Duvan Zapata, tornato al gol in occasione del match contro il Torino, e protagonista di una stagione fino a questo momento decisamente travagliata.

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Djimsiti, Scalvini; Soppy, De Roon, Ederson, Zappacosta, Koopmeiners, Pasalic; Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Condividi questo Articolo
Segnala a Zazoom - Blog Directory